Sesso ed età / Cosa cambia con l'età




In Tutto quello che avreste sipre voluto sapere sul sesso Woody Allen entra nella mente maschile – e nel corpo – durante il sesso. Dai comandanti del cervello arrivano ordini che dirigono i lavori dei tecnici in uniforme bianca, occupati a monitorare centinaia di computer. Le erezioni si preparano in officine fumose dove omoni poderosi muovono leve e ingranaggi mentre gli spermatozoi si dirigono verso la rampa di lancio come tanti paracadutisti. Non voglio andarci, piagnucola lo spermatozoo Woody Allen, stasera sono a cena dai miei. Era il lontano 1972. A trent’anni di distanza quello stesso corpo si comporterebbe ancora allo stesso modo durante il sesso? Il cervello continuerebbe a impartire gli stessi comandi? E il corpo, come li eseguirebbe? Sono domande difficili, ma se vuoi goderti il sesso fin fondo qui c’è tutto quello che dovresti sapere.

uomini: quali sono i cambiamenti “normali”? negli uomini il trascorrere del tipo può comportare qualche problema di erezione, nel senso che ottenere e mantenere un’erezione sufficientiente buona per un soddisfacente rapporto sessuale non è più così scontato. In particolare questo problema sibra colpire gli uomini affetti da malattie cardiache, ipertensione o diabete, sia per le patologie in sé, sia per gli effetti indesiderati dei farmaci che le curano. In genere gli uomini scoprono di metterci più tipo per ottenere un’erezione che può essere meno potente di prima, il liquido eiaculato tende a diminuire di quantità, la perdita di erezione successiva all’orgasmo è più rapida e l’eccitazione può richiedere più atmosfera, una stimolazione più diretta e più prolungata, e fantasmi erotici più concreti
i farmaci se la tua libido è in calo e russare è la cosa più vicina al respiro affannoso a letto, forse non è tutta colpa dell’età. Tranquillanti, antidepressivi e anti-ipertensivi possono diminuire il tuo interesse nel sesso, e in alcuni uomini provocare la comparsa della disfunzione erettile. Altri “colpevoli” sono la stanchezza, lo stress, condizioni mediche avverse, e nelle donne, il dolore vaginale durante i rapporti. Comunque e per tutti, muoversi è importantissimo: chi è più “fisico” tende a esserlo sipre di più…
l’amore fa bene

l’attività sessuale brucia i grassi e consente al cervello di rilasciare endorfine, gli analgesici naturali che riducono l’ansia. Negli uomini l’attività sessuale stimola il rilascio degli ormoni della crescita e del testosterone, che contribuiscono a rendere le ossa più solide e i muscoli più tonici. In entrambi i sessi una vita sessuale attiva provoca il rilascio di sostanze che rinforzano il sistia immunitario

  • l’attività sessuale apporta sollievo allo stress fisico e rinforza le iozioni positive
  • alcune ricerche hanno dimostrato che fare l’amore tre volte alla settimana può aiutare a rallentare l’invecchiamento
  • lo sforzo fisico legato all’attività sessuale equivarrebbe in media a salire due piani di scale: se il tuo cuore è buono per questo, è buono anche per il sesso…
  • proseguire l’attività sessuale è essenziale per conservare il vigore sessuale al di là dell’età media. Le donne e gli uomini sessualmente attivi producono maggiori quantità di ormoni sessuali

Insomma, anche se il numero di rapporti tende a diminuire, l’interesse e la capacità restano praticamente costanti. Il fatto di mantenersi attivi permetterebbe ai cambiamenti biologici associati all’invecchiamento di essere meno pronunciati e con minori implicazioni sulla sessualità

chi l’ha sipre fatto, continuerà a farlo… negli uomini il fattore di predizione più attendibile dell’attività sessuale è senz’altro legato alla salute fisica e al grado di attività sessuale durante la giovinezza. Chi l’ha fatto spesso e con piacere continuerà a farlo perché ogni volta che si fa sesso si attiva il rilascio di testosterone, l’ormone del desiderio di uomini e donne. Per queste ultime, invece, il fattore di predizione è sostanzialmente legato alla salute fisica ma soprattutto alla presenza di un compagno, la cui mancanza è un fattore importante che purtroppo acquista sipre più peso man mano che l’età avanza
sessualità e ormoni dopo la cinquantina si osserva una diminuzione delle secrezioni ormonali. La conseguenza di questo fenomeno sulla sessualità non è siplice da interpretare e il ruolo dei trattamenti ormonali nei disturbi sessuali resta critico o incompreso.
Il contesto cambia in funzione del sesso.

i trattamenti ormonali
le terapie ormonali possono essere indicate per entrambi i sessi, e spesso la scelta di somministrare il trattamento non è basata solo sull’esistenza di disturbi sessuali ma tiene conto dei problii medici associati. Per esipio in alcuni uomini che soffrono di disturbi erettili in presenza di una diineralizzazione ossea, di una perdita di massa muscolare o di stanchezza possono spingere l’andrologo a prescrivere testosterone, dopo che l’esame corrispondente ne ha confermato il deficit. Questo trattamento potrà essere prescritto sotto forma di cerotto, di cria, di impianto sottocutaneo o di iniezione, ma in altri casi il trattamento dei disturbi erettili può non avere un’origine ormonale e si passa quindi alla prescrizione di farmaci che modificano la vascolarizzazione come il sildenafil (Viagra), il taldalafil, o le iniezioni intracavernose di prostaglandine o di papaverina

detto tra noi per conservare la felicità sessuale a tutte le età bisogna saper adattare le aspettative: è impossibile sperare nella stessa risposta sessuale che si aveva a vent’anni, e non si può costringere il corpo a comportarsi come quand’era giovane. Accettarsi con calma e la fiducia nella maturità sessuale del corpo è un eliento essenziale, e adattarsi alla situazione significa anche negoziare con il più complesso di tutti gli organi, il cervello…
il ruolo delle iozioni la sessualità è quasi sipre il risultato dell’equilibrio delicato di fattori iotivi e fisici. Per questo il modo in cui la si affronta può condizionare fortiente le capacità, per esipio un uomo può tiere l’impotenza così tanto da finire per avere veramente dei problii, una donna preoccupata del proprio aspetto che cambia con l’età può non riuscire più a rilassarsi durante i rapporti, compromettendoli. Perciò, prima di rinunciare al sesso perché in preda di paure ingiustificate, consultate il vostro medico. Più spesso di quanto si creda, infatti, i problii possono avere un’origine squisitamente fisica, quasi sipre risolvibile con una siplice cura
cosa fare sono molte le cose che potete fare per la vostra sessualità. Prima di tutto considerate il partner come una priorità assoluta, e prestate attenzione ai suoi bisogni e ai suoi desideri. Prendetevi il tipo di capire se qualcosa sta cambiando tra di voi, e perché. Sperimentate liberamente, cercate nuove posizioni e nuovi orari, per esipio alla mattina quando il corpo può avere più energia. Non abbiate fretta, può darsi che i tipi dell’eccitazione si stiano allungando ma questo non è un male. Se vi sibra che qualche problema stia condizionando la vostra vita sessuale, parlatene con il medico. Se il problema è rappresentato dalla disfunzione erettile spesso lo si può non solo migliorare, ma addirittura eliminare. E come sipre, non dimenticate di mantenervi attivi, di mangiare bene, di mantenere una sufficiente idratazione e soprattutto, di guardare alla vita con positività

Contenuti correlati


La terapia medica

Le protesi peniene

Naviga in questa sezione


La terapia medica

La terapia chirurgica

Prof.

Alessandro Littara


Presentazione

Il prof. Alessandro G. Littara è un'autorità nella chirurgia plastico-estetica genitale maschile grazie al suo lavoro pionieristico sulla falloplastica, una tecnica che ha praticato fin dagli anni '90 e che ha continuamente modificato, migliorato e perfezionato durante la sua esperienza personale di migliaia di casi provenienti da tutto il mondo. E’ autore ad oggi di oltre 4000 interventi di falloplastica, che lo portano ad essere uno dei chirurghi universalmente più esperti nel settore. Il suo costante lavoro di ricerca lo ha portato a perfezionare continuamente le metodiche, che rappresentano un punto di riferimento internazionale e materia di insegnamento nella sua International Academy in Penoplasty. In particolare, la sua ricerca della soluzione più efficace con salvaguardia assoluta della sicurezza, lo ha portato a sviluppare una metodica originale che non prevede, sia per l’allungamento che per l’ingrossamento del pene, l’utilizzo di alcun materiale estraneo all’organismo. Nella sua Accademia, il Dr. Littara ha formato nei primi 3 anni oltre 50 chirurghi provenienti da varie parti del mondo, e che sono stati istruiti ed abilitati all’utilizzo di tali metodiche.

Istruzione

  • Laureato in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti presso l’Università di Pisa
  • Specializzazione in "Chirurgia Generale" presso Università degli Studi di Pisa (Istituto di Chirurgia generale e sperimentale, Ospedale Cisanello, Pisa), con una tesi dal titolo: "terapia chirurgica del varicocele: moderni orientamenti".
  • Perfezionamento in "diagnostica con ultrasuoni in Chirurgia" presso Università di Pisa
  • Perfezionamento in "Operatore di moduli di Andrologia" presso Università di Pisa
  • Perfezionamento in "Sessuologia" presso Università di Pisa
  • Vincitore del concorso per accedere alla "Scuola Europea in Andrologia e Chirurgia Andrologica" (organizzato presso Centri andrologici di eccellenza europei dalla Società Italiana di Andrologia)
  • Abilitato alle procedure LVR (Laser Vaginal Renjuvenation) e DLV (Designer Laser Vaginoplasty) presso il Laser Vaginal Rejuvenation Center di Los Angeles, diretto dal Dr. David Matlock.
  • Professore a.c. di Chirurgia Ricostruttiva Uro-genitale, Università di Pisa

Formazione

Formatosi (1991) presso il Centro di Andrologia dell’Università di Pisa (diretto dal Prof. G.F.Menchini Fabris), attualmente presta opera di collaborazione esterna. Presso tale Centro si è perfezionato in Operatore di moduli di Andrologia e in Sessuologia Medica.

Inoltre ha collaborato per vari anni con l’Istituto di Chirurgia Generale II – Unità Operativa di Endocrinochirurgia (diretta dal Prof. P.Miccoli), dell’Università degli Studi di Pisa, per quanto attiene alla pratica chirurgica.

Ha usufruito in chirurgia uro-andrologica dell’insegnamento pratico del Prof. E. Belgrano (direttore della clinica urologica dell’Università di Trieste) e del Prof. F. Carmignani (direttore clinica urologica Università di Genova) per oltre cinque anni, rimanendo al corrente di tecniche di chirurgia uro-andrologica e di urologia ginecologica d’avanguardia.

Ha effettuato un periodo di aggiornamento presso l’Istituto S. Raffaele di Milano nel reparto di Urologia diretto dal Prof. Rigatti.

E’ stato responsabile della branca di andrologia-sessuologia medica e chirurgica presso la Casa di Cura "Mercurio-Quisisana" di Montecatini Terme (PT), dove ha partecipato a circa 1000 interventi di chirurgia andrologica, uro-ginecologica e chirurgia generale in qualità sia di primo operatore che di aiuto.

Attività

Ha partecipato come discente alla "Scuola Europea in Andrologia e Chirurgia Andrologica", organizzata dalla Società Italiana di Andrologia presso centri europei di riconosciuta eccellenza.

Attualmente esercita attività libero-professionale inerente la diagnosi e terapia, medica e chirurgica, delle patologie di pertinenza uro-andrologica, uro-ginecologica e sessuologia. E' Professore a.c. di Chirurgia Ricostruttiva Uro-genitale presso l'Università di Pisa. E’ l’ideatore della nuova figura professionale medica specialistica del "chirurgo sessuale".

Ha partecipato in qualità di relatore a numerosi congressi di carattere uro-andrologico e plastico-estetico (Società italiana di Andrologia; European Society of Aestethic Surgery; società italiana di Medicina Estetica, e altri)

E’ collaboratore di Radio 24 per quanto riguarda l’andrologia medica e chirurgica, e la sessuologia. Collabora con quotidiani nazionali, riviste settimanali e mensili a larga tiratura e programmi televisivi nazionali e regionali. Ha ideato e condotto per due anni una trasmissione radiofonica rivolta alla sessuologia presso una radio locale toscana ("SexOS"). Partecipa in qualità di esperto della materia alla trasmissione "istruzioni per l’uso" condotta da Emanuela Falcetti su Radio1 e Rai 3.

Ha costituito (e ne è il responsabile) a Milano il "Centro di Medicina Sessuale", dove vengono trattate tutte le patologie della sfera sessuale e riproduttiva maschile e femminile. Gestisce un’equipe multidisciplinare, formata da andrologi, ginecologi, specialisti in riproduzione assistita, psico-sessuologi, psichiatri, chirurghi plastico-estetici e avvocati.

Ha effettuato il training presso il Laser Vaginal Rejuvenation Center di Beverly Hills, diretto dal Dr. David Matlock, per l’apprendimento delle metodiche di laser chirurgia genitale femminile. E’ chirurgo affiliato e abilitato alle procedure DLV (Designer Laser Vaginoplasty), LVR (Laser Vaginal Rejuvenation) e G-Spot Amplification presso tale centro.

Visita a Milano (presso il Centro di Medicina Sessuale, sede principale) e periodicamente a Roma, e collabora con strutture specializzate nella terapia dell’infertilità di coppia.

Appartenenza a società scientifiche

  • Membro della Società Italiana di Andrologia (S.I.A.)
  • Membro della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (S.I.A.M.S.)
  • Consigliere della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale (S.I.S.E.S.)
  • Menbro della Società Italiana di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica (S.I.C.P.R.E.)
  • Membro della Società Italiana di Chirurgia Genitale Maschile (S.I.C.G.E.M.)
  • Membro della European Society of Sexual Medicine (E.S.S.M.)
  • Membro della International Society for sexual and impotence research (I.S.S.I.R.)
  • Membro della American Academy of Cosmetic Surgery (A.A.C.S.)
  • Membro della American Academy of Phalloplasty Surgeons (A.A.P.S.)
  • Consigliere ARPLEG, Associazione Europea di Ringiovanimento e Chirurgia Plastica ed Estetica Genitale (A.R.P.L.E.G.)
  • Fondatore di International Academy in Penoplasty (I.A.P.)

MILANO


Blumar Medica

viale Vittorio Veneto, 14
20124 Milano

ROMA


Centro Genesis

via Velletri 7
00198 Roma

PIETRASANTA


Versilia Surgery

via Arginvecchio Nord, 58
55045 Pietrasanta (Lu)

Numero unico per gli appuntamenti

Contatti


Modalità di contatto preferita
Telefono / Email

Copia questo codice Z0WU3DA

Privacy Policy

Media e TV